PAC (Piano di Accumulo di Capitale)

Per trasformare un sogno in un obiettivo.

I Piani di Accumulo di Capitale, conosciuti anche con l’acronimo di PAC, sono dei versamenti di
importo prestabilito e a cadenza periodica, di norma mensile, generalmente atti alla sottoscrizione di
quote di fondi comuni di investimento.

Essi risultano particolarmente indicati per chi, pur disponendo di limitate capacità di risparmio, ha la
necessità di costituirsi un capitale per una futura esigenza, quale l’acquisto di un bene importante, il
finanziamento degli studi dei propri figli e così via.

Inoltre, lo strumento del Piano di Accumulo, consentono di mediare nel tempo le oscillazioni dei titoli,
siano essi azionari o obbligazionari.

Infine, esso rappresenta una forma di risparmio forzato, che limita il fenomeno degli “acquisti futili”,
frequenti nell’era del consumismo.

Al risparmiatore non spetterà che decidere l’importo della rata, la frequenza dei versamenti e la
durata, al consulente selezionare i fondi dove tale denaro verrà destinato.

Allo scadere del contratto, se l’investimento darà i frutti sperati, il risparmiatore riotterrà il capitale
investito maggiorato di interessi.

Ricapitolando, ecco i vantaggi dei piani di accumulo:

  • crearsi un capitale nel tempo, attraverso il regolare accantonamento di risparmio;
  • investire su titoli, obbligazionari e/o azionari, sui quali difficilmente avremmo potuto;
  • investire con un capitale modesto;
  • mediare nel tempo le oscillazioni dei titoli;
  • programmare in modo flessibile gli investimenti.

Richiedi un appuntamento gratuito:

Per accettazione

11 + 10 =